Siti
Navigare Facile

Classificazione

Tonsille Palatine, Faringee e Linguali

A seconda della loro posizione, le tonsille assumono nomi differenti:

-  le tonsille palatine sono i due organi visibili aprendo la bocca, poste nella parte posteriore di essa e alla base della lingua; la loro infiammazione determina sintomi somiglianti a quelli influenzali quali raucedine e difficoltà di deglutizione; possono raggiungere una altezza pari ai venticinque millimetri con uno spessore di dieci e larghezza di quindici. Ciascuna di queste ha la forma approssimativa di una mandorla.
-  la tonsilla faringea, nella parete della faringe, appare molto sviluppata nei primi anni di vita e possiede le medesime funzioni delle tonsille palatine; sono anche dette adenoidi e, poste posteriormente alla cavità nasale, sono capaci di produrre i globuli bianchi contro le infezioni.
Spesso può capitare che esse si ingrossino provocando disturbi respiratori connessi all'ostruzione del naso e del flusso delle secrezioni.
-  le tonsille linguali si situano nella parte posteriore della lingua e sono formate dal tessuto linfatico.

La superficie delle tonsille comprende le cripte tonsillari formate da uno strato superficiale epiteliale e da uno reticolare; sono una sorta di 'tasche' in cui è probabile che si formino le cosiddette 'tonsilloliti' , delle piccole palline bianche o giallastre originatesi il più delle volte da batteri o dall'accumulo di cellule morte delle mucose. Si rimuovono facilmente anche con opportuni risciacqui.